Aprire una bottiglia di vino senza cavatappi: sembra impossibile da pensare, ma si può fare. I metodi alternativi non mancano, pertanto è sempre utile conoscerli perché può capitare di non avere a portata di mano un cavatappi quando serve.

Esiste una tecnica poco conosciuta ma molto efficace: si tratta delle cosiddetta “tecnica della scarpa”, che consiste semplicemente nell’inserire la bottiglia all’interno di una calzatura e poi di sbatterla, senza esagerare, contro una parete o una qualsiasi superficie rigida.

Com’è possibile che una scarpa possa aiutare ad aprire una bottiglia? Il funzionamento di questa tecnica è molto semplice: la scarpa attutisce i colpi, così il tappo può essere aperto grazie al fenomeno della cavitazione, che permette al gas presente all’interno di spingere lentamente il tappo fuori dal collo.

Una volta “smollato” il tappo, l’operazione può essere completata manualmente. Lo stesso risultato può essere ottenuto con un semplice asciugamano, attraverso un procedimento analogo. Quali sono le altre tecniche alternative per aprire una bottiglia di vino?

3) Martello

Più complicato ma altrettanto efficace è il cosiddetto metodo del martello: dopo aver inserito nel tappo una vite, è necessario estrarla con un martello biforcuto, applicando sulla sommità del collo della bottiglia una pressione non troppo eccessiva. Essendo fermamente piantata nel tappo, la vite, nel momento in cui viene sollevata, porta con sé il tappo stesso.

martello bottiglia

2) Gruccia

In alternativa al martello, si può utilizzare una gruccia in metallo, da raddrizzare in modo che il gancio non sia più a forma di uncino. In questo caso, occorre dare vita ad un altro gancio, di dimensioni più piccole, che deve essere introdotto tra la parte interna del collo della bottiglia e il tappo, in maniera tale che arrivi alla sua parte inferiore. A questo punto, non resta che agganciare il tappo e tirarlo verso l’alto, per estrarlo.

laccio di cuoio-bottiglia

2) Pompa per la bicicletta o coltellino da frutta?

In assenza di un cavatappi vero e proprio, può andare benissimo la pompa per la bicicletta. Basta inserire un ago dentro il tappo, collegarlo con la pompa e, dopo aver immesso l’aria, stappare la bottiglia. Molto utile può essere anche il coltellino da frutta, la cui lama deve entrare nella fessura tra il tappo e il collo della bottiglia: il principio è lo stesso del procedimento con cui viene usato l’accendino per aprire le bottiglie di birra.

pompa per la bicicletta