Forse non tutti sanno che, non è necessario gettare le forbici o recarsi da un arrotino per rendere le lame di nuovo taglienti. Ciò che occorre è facilmente reperibile in ogni casa e in pochi minuti renderete le forbici di nuovo aguzze.

Affilare le lame è un’operazione che si può svolgere comodamente a casa da soli, ogni volta che non taglieranno più in modo preciso. Come? Con queste 3 semplici tecniche.

Affilare le forbici con il vetro

Il primo metodo per affilare le forbici prevede l’impiego di un oggetto di forma cilindrico in vetro, come una bottiglia o un bicchiere. Ovviamente, l’oggetto scelto potrebbe essere rovinato dalle lame delle forbici, per cui meglio utilizzare qualcosa di vecchio o che andava buttato via. Prestando sempre attenzione nell’affilare bene tutta la lunghezza, procedete come se doveste tagliare il fondo del bicchiere o il collo della bottiglia. Con questa strategia otterrete un’affilatura omogenea.

Affilare le forbici con la carta vetrata

Il secondo modo per affilare le forbici un po’ consumate è utilizzando la carta vetrata. La grana del foglio non dovrà essere troppo spessa, in questo modo non sarà difficoltoso affilare entrambe le lame. Per farlo occorrerà tagliuzzare la carta vetrata molte volte, cercando di passare bene su tutta la lunghezza delle lame. La grana ruvida aiuterà a rendere le forbici nuovamente taglienti e non avrete bisogno di comprarne di nuove.

Affilare le forbici con la pietra pomice

Infine, per rendere nuovamente taglienti le forbici potrete utilizzare la pietra pomice. Prima di passarla lubrificatela con dell’olio e solo dopo iniziate a strofinare con energia sulle lame. Questa operazione andrà svolta appoggiandovi su un piano e poggiando la lama in modo che l’angolo corrisponda a quello della pietra. Ripetete l’operazione anche con l’altra parte per alcuni minuti e le vostre forbici avranno un’affilatura perfetta.

Affilare le forbici con la pietra pomice