Il caffè non è buono solo per svegliarci al mattino. Di seguito ti elenchiamo alcuni usi dei fondi di caffè, che ti faranno pensare due volte prima di gettarli via. Dalla bellezza alla pulizia, ecco perché i fondi di caffè vanno riciclati, e come farlo.

Ammorbidire la carne. Per assicurarti di mangiare una bistecca tenera, cospargila di olio d’oliva, poi strofinala in una preparazione a base di 10 grammi di fondi di caffè, 1 cucchiaino di sale, 2 cucchiai di zucchero di canna e 2 cucchiai di pepe nero. Fai agire per 30 minuti, poi cuoci. L’acido tanni contenuto nel caffè ammorbidisce la fibra muscolare della carne.

Riparare i graffi sui mobili. Immergi un batuffolo di cotone in fondi di caffè inumiditi e usalo per “tamponare” sul graffio. Fai agire per qualche ora. I tannini del caffè agiscono da “macchia naturale” e nascondono il graffio. Quando l’area si asciuga, rimuovi i fondi di caffè con un panno asciutto.

Occhi gonfi. Prepara una crema mescolando i fondi di caffè con acqua, e applica sotto gli occhi. Fai agire per 10 minuti, poi risciacqua. La caffeina agisce sui vasi sanguigni, riducendo il gonfiore.

Lavare i piatti. Versa due cucchiai di fondi di caffè su uno strofinaccio, e usalo per rimuovere il cibo incrostato su piatti e pentole.

Pelle. Durante i mesi invernali, la pelle diventa più secca. Mescola 10 grammi di fondi di caffè con 1 albume d’uovo e applica sulla pelle del viso effettuando dei massaggi. Fai agire per 10 minuti, poi risciacqua. Il caffè è un ottimo esfoliante naturale, mentre l’albume rinforza la pelle.

Lavare i vestiti. Se i vestiti neri stanno perdendo il colore, effettua un ciclo di lavaggio in una soluzione composta da circa 40 grammi di fondi di caffè diluiti in 4 litri d’acqua. I tannini del caffè sono utilissimi per ripristinare i colori scuri.

Eliminare odori. Strofina le mani con dei fondi di caffè, prima di lavarle normalmente, per eliminare tutti gli odori.