L’inquinamento, ma anche l’eccesso di sebo della pelle che si accumulano sul nostro viso possono causare la chiusura dei pori. Entrando a contatto con l’aria, questi pori si ossidano, creando i fastidiosi punti neri. Si tratta di un problema molto comune, ma antiestetico, che può essere eliminato con prodotti naturali.

Naso e mento sono le aree più colpite dai punti neri, anche se possono comparire in qualsiasi punto del nostro corpo. Per eliminare i punti neri è possibile effettuare una pulizia profonda della pelle, e di seguito ti spieghiamo come farlo con maschere esfolianti fai da te.

Arancia e bicarbonato. Una maschera utile in quanto combina il valore nutrizionale dell’arancia, che aiuta a chiudere i pori e dare luminosità alla pelle, con il potere esfoliante del bicarbonato, che aiuta ad eliminare le cellule morte e i punti neri.
Mescola due parti uguali di bicarbonato e succo d’arancia, applica sulla pelle seguendo movimenti rotatori e fai agire per 10 minuti. Risciacqua con acqua fredda.

Avena, latte e miele. Macina qualche fiocco di avena, aggiungi un po’ di latte e del miele fino ad ottenere una crema. Applicala sul viso effettuando dei movimenti leggeri, fai agire per 15 minuti poi risciacqua con acqua fredda.

Mandorle e limone. Molto efficace per prevenire i punti neri, può essere applicata 2 volte a settimana. Mescola due parti uguali di olio di mandorle e succo di limone, fai agire per 10 minuti poi risciacqua con acqua fredda. Questo rimedio può essere applicato solo di notte, prima di andare a dormire.