In che modo rendere una pizza surgelata di qualità superiore, quasi come se fosse quella comprata in pizzeria. Le dritte giuste da seguire.

Pizza surgelata
In che modo rendere la pizza surgelata squisita come quella tradizionale Foto dal web

In tempi di Coronavirus la pizza surgelata rappresenta uno dei due possibili compromessi possibili per chi ama questo cibo simbolo del made in Italy. Non è possibile infatti andare al ristorante o in pizzeria, dal momento che tali locali sono chiusi. Per cui non resta che preparare da sé una bella pizza fatta in casa. Oppure accontentarsi di quella confezionata da acquistare al supermercato o nei negozi di alimentare. E di certo non è che sia proprio la stessa cosa. Ma esiste qualche trucchetto per far si che la pizza surgelata possa avvicinarsi come gusto a quella tradizionale. Come prima cosa, occorre imparare quale scegliere.

Pizza surgelata, come scegliere quella giusta

Quelle surgelate ma di produzione italiana sarebbero da preferire, anche per ingredienti. Meno sono e migliore sarà la qualità. Poi occorre capire se si tratti di prodotti precotti in forno a legna, sarebbe l’ideale. Evitate quelle che presentano additivi o conservanti in eccesso. Se avete intenzione di personalizzare la vostra pizza surgelata, scegliete una classica margherita. Una volta a casa la personalizzerete con tanti ingredienti di vostro gradimento. Inoltre comporterà un costo migliore rispetto ad altre soluzioni più elaborate ma comunque non certo buone come quelle della pizzeria. La differenza la faranno, come detto, alcuni ingredienti che saremo noi ad aggiungere.

Gli ingredienti consigliati da aggiungere prima della cottura

Tra questi i più gettonati sono: la mozzarella o il fiordilatte da disseminare sulla superficie, rucola o basilico freschi, del tonno in scatola scolato, alici sottolio, ricotta, wurstel cotti in forno, patatine fritte fatte in casa. Ed ancora, salumi vari come prosciutto e salame, o delle varietà di formaggio. Scegliete quello che più vi piace e sistematelo sulla pizza ancora congelata prima di procedere con la cottura. Per questo procedimento seguite il minutaggio indicato sulla confezione. E magari procedete con una spennellata di olio, che contribuirà a rendere il nostro manicaretto più soffice e gradito all’assaggio.